Nuovi piatti economici Zildjian: Planet Z e Serie I

Zildjian serie i

Siete alla ricerca di piatti economici di buona qualità?

Arrivano sul mercato due nuove serie di piatti economici Zildjian.

Zildjian Serie I

La serie I è realizzata in bronzo B8 con diverse misure, oltre a numerosi piatti particolari.


Che differenza c’è tra i piatti in lega B8 e quelli B20? CLICCA QUI per scoprirlo!


“Ci siamo resi conto con il tempo che le esigenze dei batteristi erano cambiate” dice Andy Tamulynas della Zildjian, “Abbiamo così sviluppato la Serie I ripartendo da zero, creando dei piatti più sottili con un look più moderno ed una scelta più vasta rispetto alla serie ZBT“.

La serie I manda in pensione infatti la fortunata serie ZBT che debuttò nel 1998.

La serie I viene lanciata con splash da 10 “, crash da 14”, 16 “, 17”, 18 “, 19”, crasi-ride da 18 “e 20”, ride da 20 “e 22”, charleston da 13 “e 14″, China da 16″ e 18 ” oltre ad altri piatti particolari.

Tornano inoltre i set già confezionati per chi vuole comprare più piatti della stessa serie, risparmiando qualcosa.

Sul sito della Zildjian a QUESTO link puoi trovare molte informazioni e caratteristiche di questa nuova serie.


Vuoi saperne di più sui piatti della batteria? Ne ho già parlato! CLICCA QUI!


Zildjian Planet Z

La serie Planet Z è stata rinnovata e si presenta ora in ottone. Viene descritta come più “brillante e accattivante, con un suono più controllato e focalizzato”. “L’ottone è un materiale ideale per piatti entry level grazie al suo sustain controllato“, afferma Tamylynas.

Ottima per chi inizia, anche la serie Planet Z viene proposta sia singolarmente che in set già confezionati.

I piatti Planet Z sono disponibili con varie tipologie di piatti e misure, oltre ai classici tre cymbal pack.

Nel video sotto puoi sentire come suona questa nuova serie di piatti economici Zildjian:

A presto,

Fabio

COSA ASPETTI A POTENZIARE LA MANO DEBOLE?

Inserisci la tua email e scarica gratuitamente il PDF con 10 semplici esercizi per sviluppare la mano debole.

Ti è piaciuto questo post? Clicca qui sotto e condividilo sui tuoi social.

E’ la cosa migliore che puoi fare per dirmi grazie!

Facebook
Facebook
Instagram
YouTube

0 0 vote
Article Rating