3 motivi per i quali tuo figlio dovrebbe suonare la batteria

Succede che tuo figlio ti chieda di suonare la batteria, oppure stai pensando che forse introdurlo alla musica potrebbe essere una buona idea, e allora pensi: Potrei fargli suonare la batteria!

Ecco quindi 3 motivi per i quali tuo figlio dovrebbe suonare la batteria.

Perché proprio la batteria?

Se sei un batterista ovviamente è inutile spiegarti i benefici che il tuo bambino/a può trarre dal suonare questo fantastico strumento, ma nel caso in cui tu te lo stia chiedendo, facciamo un po’ di informazione:

Perché dovrei comprare una batteria a mio figlio?

Imparare la batteria non implica per forza doverne comprare una, almeno non subito, ma imparare a suonare questo strumento comporta notevoli benefici alla sua mente ed al suo corpo.

Lo dice la scienza e non solo Fabio di imparalabatteria.com.

Vediamo alcuni motivi per i quali i bambini dovrebbero suonare la batteria.

1.Aumenta il rendimento scolastico

La correlazione tra la musica e la matematica è un fatto provato scientificamente. I bambini che si approcciano alla musica mostrano dei miglioramenti nelle capacità matematiche e nel pensiero logico.

Sono soprattutto le frazioni che beneficiano di questo binomio. Basti pensare che tutto nella batteria è riconducibile ad una frazione, a partire dal tempo 4/4 e da tutte le derivazioni, quarti (1/4), ottavi (1/8), sedicesimi (1/16).

Bambino che suona la batteria

Ragionare sulla musica è un ottimo esercizio anche per chi con la matematica classica non vuole avere a che fare o ha grandi difficoltà.

È un metodo alternativo per allenare il cervello a pensare in modo matematico, iniziando però in maniera diversa, meno classica, forse più stimolante.

Alcuni studi mostrano un miglioramento fino al 100% nei test di coloro che apprendono le nozioni delle frazioni dallo studio del ritmo.

2.Riduce lo stress

Qualcuno potrebbe considerare probabilmente un po’ azzardato dire che un bambino soffre di stress, ma sono sindromi che esistono anche nei più piccoli e che se trascurate a lungo potrebbero creare problemi e tensioni.

bambino che suona la batteria sulle pentole

È provato ed è noto che svolgere attività fisica come ad esempio la corsa, il nuoto porta ad un rilascio di endorfine nel proprio sistema e quindi ad una riduzione delle condizioni di stress.

Lo stesso vale per l’attività di suonare la batteria. Come si sa è uno strumento molto fisico e da questo punto di vista va considerato come svolgimento di un’attività sportiva.

Una ricerca dell’Università di Oxford lo conferma, con lo studio dello psicologo Robin Dunbar (QUI il documento originale), sfatando invece il mito per il quale lo stesso effetto si ha solamente ascoltando la musica.

Per calmarsi e far si che il proprio corpo rilasci endorfine suonando quindi, bisogna suonare la batteria!

3.Ottimo allenamento per il cervello

Altra frase che sembra un luogo comune, ma che facendo delle ricerche, si capisce che non lo è.

imparalabatteria.com vi porta le prove 🙂 ed ecco QUI il documento che lo prova.

Per chi non legge in inglese o non vuole leggersi una pubblicazione scientifica, ve lo riassumo io.

I bambini che hanno seguito un corso di musica di 10 mesi hanno avuto un incremento del proprio quoziente intellettivo, della comprensione ed un miglioramento delle proprie abilità sociali.

L’uso della batteria poi non coinvolge solamente il ragionamento, ma il fatto di dover imparare a controllare tutti e 4 gli arti, spesso coordinandoli e facendo cose diverse tra loro, porta alla creazioni di nuovi percorsi neurali, soprattutto nei più giovani e garantisce uno sviluppo del cervello che potrà essere poi propedeutico e di grande aiuto per tutte le future attività, anche non connesse con la musica.

Ed ecco quindi un altro motivo per il quale i bambini dovrebbero suonare la batteria.

Hai mai provato ad imparare uno strumento a 40 anni o oltre?

Certo che ci riesci, ma la velocità di apprendimento e di memorizzazione non è neanche paragonabile a quella che avevi da bambino.

È perché hai meno tempo starai pensando…certo, ma a 40 anni la creazione di nuovi percorsi neurali è molto inferiore a quando ne avevi 10, quindi impari meno velocemente.

Giusto imparare un nuovo strumento, non c’è limite di età per farlo e può solo che fare bene, ma la curva di apprendimento sarà molto diversa.

È scienza.

A quale età i bambini dovrebbero iniziare a suonare la batteria?

Quante volte i genitori mi hanno fatto questa domanda…spesso più impazienti loro che i figli che qualcuno in casa impari a suonare.

La risposta onesta e quella giusta potrebbero essere diverse.

In che senso?

Nel senso che la risposta giusta è “il prima possibile!”

Prima possibile significa che appena il bambino ha la capacità di muoversi e stare in equilibrio, potenzialmente può iniziare a svolgere i primi passi sullo strumento, che potrebbe significare prendere in mano le bacchette (misura da bambino per non sollecitare troppo i tendini), a “sbattere” a piacimento sopra un pad, sopra un cuscino o a divertirsi con una batteria da bambino.

Gli americani chiamano questo periodo “prime time” e sarebbe il periodo che va dalla nascita ai 9 anni.


scegliere una batteria per bambini

Perché imparare a suonare la batteria da bambini è meglio?

Quando si è così piccoli le strutture mentali e le capacità legate all’elaborazione ed alla comprensione del mondo musicale sono molto più sviluppate ed è quindi molto importante esporre il proprio bambino a queste esperienze, anche solo proponendogliele come divertimento, senza per forza obbligarlo ad avere un impegno settimanale con un insegnante.

Parlavo di differenza tra risposta onesta e quella giusta, perché?

Perché quella giusta te l’ho appena spiegata, quella onesta che un insegnante deve dare dipende anche dal suo modo di approcciare l’insegnamento, soprattutto capendo se è lui ad essere adatto ad insegnare ad un bambino.

Insegnare ad un bambino di 5/6 anni non è la stessa cosa che insegnare ad un adolescente, quindi ogni insegnante dovrebbe prima capire cosa può dare ad un bambino, come riuscire a coinvolgerlo, a farlo divertire e crescere musicalmente.

Ci sono delle scuole e delle classi appositamente pensate per i bambini o insegnanti molto bravi e con un metodo che è pensato proprio per introdurli allo strumento, magari giocando.

Cercate di capire questo prima di scegliere un insegnante di musica per un bambino piccolo. È importante, una brutta esperienza potrebbe spaventarlo o annoiarlo al punto da farlo desistere.

Sarebbe un peccato.

Se stai cercando di capire quale tipo di batteria è più adatta ad un bambino o ti sei perso nei siti e nei vari modelli, ho provato a fare un po’ d’ordine in QUESTO articolo.

Hai paura che la batteria crei problemi per il troppo rumore?

È un problema reale e concreto, per fortuna ci sono molte soluzioni, leggi il mio articolo su come ridurre il volume della batteria QUI e QUI.

Sei sicuro di aver valutato tutti i pro ed i contro prima di comprare una batteria per tuo figlio?

Leggi QUI il mio articolo dove faccio una panoramica delle cose più importanti da considerare prima di fare questo acquisto.


comprare-una-batteria-per-bambini

Spero di esserti stato d’aiuto e di averti fornito, con questo e con gli altri articoli linkati, una panoramica completa sull’argomento.

Se vuoi ringraziarmi, lascia un commento o condividi questo articolo sui tuoi social, mi sarebbe molto utile.

Grazie mille.

Fabio

Cover photo by Valery Sysoev on Unsplash

articoli correlati

scegliere una batteria per bambini
comprare-una-batteria-per-bambini
Leggere uno spartito per batteria

COSA ASPETTI A POTENZIARE LA MANO DEBOLE?

Inserisci la tua email e scarica gratuitamente il PDF con 10 semplici esercizi per sviluppare la mano debole.

Ti è piaciuto questo post? Clicca qui sotto e condividilo sui tuoi social.

E’ la cosa migliore che puoi fare per dirmi grazie!

Facebook
Facebook
Instagram
YouTube

avatar
  Subscribe  
Notificami